Acqua e Vapore

Acqua termale

Le acque del bacino termale di Abano e Montegrotto appartengono alla categoria delle acque sotterranee profonde.

La loro unicità nasce dal lungo viaggio che devono percorso. L'acqua proviene dai bacini incontaminati dei Monti Lessini, nelle Prealpi Vicentine, e defluisce nel sottosuolo attraverso la roccia calcarea, arrivando fino ad una profondità di 2000-3000 metri. Viene poi trattenuta ad alta temperatura e a forte pressione per un percorso di circa 80 chilometri arricchendosi di sali minerali fino ad arrivare agli stabilimenti delle Terme Euganee dove sgorga alla temperatura di 87°C.
La ricchezza di sostanze disciolte rende quest'acqua una risorsa termale unica al mondo, classificata, dal punto di vista chimico, come salso-bromo-iodica ipertermale con un residuo fisso a 180° di 5-6 grammi di sali disciolti per litro. 
Nelle acque del bacino delle Terme Euganee il contenuto di azoto, che equivale al  90% dei gas totali, è fondamentale per la crescita ciano batterica nel fango termale.

Lo straordinario valore terapeutico delle acque e dei fanghi di Abano e Montegrotto è dovuto anche alla severità delle norme che disciplinano l'estrazione termale, evitando l'utilizzo indiscriminato delle risorse e il loro depauperamento.

Le sedute di balneoterapia completano la terapia con i fanghi e consistono nell’immersione in vasche individuali con acqua termale a 36-38°C arricchita di ozono. La composizione chimica dell’acqua favorisce in maniera efficace e naturale la risoluzione dei processi infiammatori cronici.

Le piscine delle Terme Preistoriche, tutte con acqua termale a temperatura differenziata tra i 33° e i 36°, sono dotate di idromassaggi con e senza aggiunta di ozono e di cascate cervicali.


Le terapie termali inalatorie, fatte con speciali strumenti che nebulizzano le particelle d’acqua termale, sono utilizzate per la cura e la prevenzione delle patologie delle vie respiratorie; gli obiettivi terapeutici perseguibili sono: azione antisettica, stimolazione dell’apparato ciliare, fluidificazione del secreto, normalizzazione delle caratteristiche del muco respiratorio, attività anti-infiammatoria, riduzione della componente microbica patogena.
La vaporizzazione dell'acqua salso-bromo-iodica ipertermale e la sua inspirazione ha proprietà anti-infiammatorie e libera i bronchi.
Nello stabilimento termale delle Terme Preistoriche è possibile effettuare inalazioni, aerosol, humage e docce nasali tutte  con acqua salso-bromo-iodica ipertermale vaporizzata.

Torna su

Cosa si cura

Con la vaporizzazione dell'acqua salso-bromo-iodica ipertermale si curano le seguenti patologie:

- BRONCHITE cronica semplice o accompagnata a componente ostruttiva, con esclusione dellʼasma e dellʼenfisema avanzato complicato da insufficienza respiratoria grave o da cuore polmonare cronico
- RINOPATIA VASOMOTORIA
- FARINGOLARINGITE CRONICA Faringite cronica, Laringite cronica, Tonsillite recidivante, Rinofaringite con interessamento adenoideo, Adenoidite cronica, Cordite nelle varie fome, Ipertrofia adeno/tonsillare.
- SINUSITE CRONICA o sindrome rinosinustica cronica
- SINDROMI RINOSINUSTICHE-BRONCHIALI CRONICHE

La cura viene indicata anche per rinforzare le difese immunitarie dell'apparato respiratorio e come prevenzione dei disturbi cronici respiratori.

TERAPIA INALATORIA CONSIGLIATA: 12 INALAZIONI + 12 AEROSOL (convenzione con il SSN)


BALNEOTERAPIA:

L'immersione nell'acqua termale con idromassaggi viene fatta per per attenuare i dolori artritici, per la rieducazione degli arti a seguito di traumi, per stimolare la circolazione del sangue a livello periferico, tonificare e rassodare prevenendo e combattendo cellulite ed inestetismi, per il rilassamento del corpo e della mente e per stimolare il rilascio di endorfine, che sollecitano le fibre nervose generando una sensazione di piacere e favorire il sonno.

Inoltre, l’azione combinata della temperatura dell’acqua, degli idromassaggi e dell’ozono porta ad un cambio di ossigeno nella cute e negli strati superficiali del derma, stimolando la pulizia dei pori della pelle con una dolce azione di idro-peeling che ha ottimi risultati sull’acne e sulle impurità e si ottiene un miglioramento dell’elasticità della pelle con risultati anti-aging e tonificanti. 
Infine, l’idromassaggio ossigenante è indicato anche dopo la pratica sportiva, per aiutare il recupero muscolare.


Torna su

Prescrizione

Modalità di Prescrizione delle Cure Termali
Il ruolo attribuito ai trattamenti termali nellʼambito della cura e della riabilitazione dagli esiti di numerose patologie è sancito dal Ministero della Sanità Italiano. Precedentemente è stato riportato lʼelenco delle patologie trattabili e il relativo ciclo di cura consigliato (ex D.M. 15/12/1994 e succ. modifiche).

Il paziente accede liberamente ai trattamenti termali con la sola prescrizione del proprio medico di famiglia.
La prescrizione formulata nellʼapposito modulo USSL deve riportare la patologia del soggetto, lʼindicazione della cura e il numero di cure prescritte. Si precisa che per malattie respiratorie il ciclo di cura è di 24 inalazioni (12 inalazioni + 12 aerosol).

Torna su

Validità della ricetta

La validità della ricetta di prescrizione di cure termali è lʼanno solare (365 giorni) fermo restando lʼerogabilità di un solo ciclo di cure termali nellʼanno legale (1 gennaio - 31 dicembre).

Torna su

Durata della cura

La cura termale prescritta non può essere effettuata in due periodi differenti (es. maggio - settembre). Si accetta che la cura possa essere completata nellʼarco massimo di 60 giorni.

Torna su

Quanto costa la cura?

LE CURE TERMALI SONO CONVENZIONATE COL SISTEMA SANITARIO ITALIANO. Con la prescrizione medica si paga solo il ticket.
Nel caso si fosse già usufruito di un ciclo di cure termali durante lʼanno o se non si fosse in possesso della prescrizione entra in vigore il seguente listino.

Torna su

Terme Preistoriche s.r.l. - Via Castello, 5 35036 Montegrotto Terme - PD - P.IVA e Cod. Fisc. 04603780281 - R.E.A. 403449 - Cap. Soc. €100.000,00 i.v.