Prenota ora la tua vacanza

Arrivo

Partenza

Camere

Adulti

Bambini

Relazione progetto “Investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico”

POR FESR VENETO 2014-2020

 

ALLEGATO A7 Dgr n. 2222 del 23 dicembre 2016

 

Azione 3.3.4 sostegno alla competitività delle imprese nelle destinazioni turistiche attraverso interventi di qualificazione dell’offerta e innovazione di prodotto/servizio strategica ed organizzativa.

 

Sub-Azione C) “Investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico”

 

RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO D’IMPRESA

 

1. DESCRIZIONE DEL PROGETTO D’IMPRESA

Descrivere: tipologia d’impresa, localizzazione dell’intervento, descrizione approfondita delle caratteristiche del progetto, inquadrando il tipo di intervento e la sua coerenza con le finalità del bando, con chiara evidenza dei nuovi prodotti/servizi e/o del miglioramento dei prodotti/servizi esistenti.

 

LA LOCALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI

Sede dell’investimento è l’Hotel stabilimento termale Terme Preistoriche situato nel comune di Montegrotto Terme nel cuore dei Colli Euganei, crocevia dei flussi turistici che dalla costa veneta intersecano le città di Padova e Verona e si spostano verso l’Emilia. L’Hotel, attivo nel corso di tutto l’anno con picchi di presenze nei mesi tra settembre e dicembre, ha visto storicamente confermata una clientela italiana e straniera (tedesca e francese le nazionalità principali). I recenti investimenti effettuati nella struttura e l’implementazione di strategie di marketing dedicate al contesto locale hanno portato ad una crescita delle presenze e ad un arricchimento del target di clientela, recuperando da una parte il pubblico tedesco e, dall’altra, diventando un punto di riferimento tra le offerte termali locali. L’Hotel, con annesso stabilimento termale, è una delle aziende più antiche della città di Montegrotto Terme. E’ situato all’interno di un edificio storico, risalente agli inizi del Novecento. Questo conferisce un particolare fascino alla struttura, continuamente rinnovata negli anni, ma cresciuta in maniera non ordinata. E’ essenziale affinché l’azienda continui ad essere competitiva su un mercato maturo e saturo come quello del turismo termale e wellness, innovare i propri servizi presentandoli in maniera organica e ordinandoli in un unico spazio facilmente accessibile e fruibile.

 

OBIETTIVI

Il progetto ha l’obiettivo primario di riposizionare la struttura alberghiera: da tradizionale hotel di cura termale a resort termale all’avanguardia al cui centro verranno messa l’esperienza del cliente e la sua salute, adeguandosi ai nuovi trend internazionali del turismo esperienziale e di stile di vita sano. Gli investimenti che si intendo realizzare hanno l’obiettivo di attrarre un target di clientela attento al proprio stato di salute inteso come mantenimento di uno stile di vita sano e un consumo responsabile. In particolare si vuole dare preminenza al tema della “salute preventiva” così come esposto nel DMP delle Terme Euganee. Il nuovo target di clientela che questi nuovi investimenti andranno ad attirare è un target giovane, tra i 30 e 50 anni, particolarmente attento alla propria salute e a uno stile di vita sano, mantenuto attraverso un’alimentazione corretta e l’attività fisica, che ricerca una vacanza rigenerante. I trattamenti che verranno proposti all’interno del nuovo centro e il cambio di prospettiva nella vendita del prodotto (non più la stanza per il pernottamento, ma l’esperienza) hanno l’obiettivo inoltre di motivare gli ospiti a prolungare il tempo medio di permanenza. Si intende inoltre ridistribuire i flussi turistici in tutto l’arco dell’anno: l’azienda è ad apertura annuale, tuttavia presenta dei picchi di presenze in corrispondenza dei fine settimana, sopratutto nei mesi invernali. Con la nuova offerta si vuole “destagionalizzare” e andare a ridistribuire le presenze in maniera più omogenea durante la settimana e tutti i mesi dell’anno.

 

COERENZA DEGLI OBIETTIVI CON DMP E EUSAIR

Il progetto risulta coerente con il posizionamento e le linee strategiche del Destination Management Plan dell’O.G.D. “Terme e Colli Euganei” che intende valorizzare in particolare il concetto di “salute preventiva” innovando l’offerta fino ad ora pensata in termini di soggiorno curativo, migliorando appeal e competitività del prodotto ed abbassando la soglia d’età target. In particolare il DMP intende rilanciare il marchio “Thermae Abano Montegrotto” accostando il prodotto maturo “Terme” al prodotto giovane“Colli Euganei”, abbracciando il concetto di salute dell’Organismo Mondiale della Sanità formato da tre dimensioni: fisica, psichica e sociale. In coerenza con tali contenuti il progetto intende permettere alla struttura di offrire sul mercato un prodotto turistico dedicato al benessere inteso come cura del corpo, cura della mente e sperimentazione del territorio. Il progetto risulta inoltre coerente con i contenuti del documento strategico EUSAIR, nello specifico con l’azione indicativa n.1 “Initiative to improve quality for sustainable tourism offer” individuando uno specifico target di clientela interessato al tema del benessere e della salute e proponendo un’offerta coerente che si caratterizzi per un’elevata qualità ed una valorizzazione delle specificità territoriali.

 

AZIONI

Per raggiungere tali obiettivi si intendono realizzare le seguenti azioni:

A. La creazione di un innovativo centro termale che accorpi in un’unica area di circa 1200mq, accanto all’edificio storico nel quale sono localizzate le camere dell’hotel, tutti i servizi ed i trattamenti termali offerti. La struttura già esistente, ma attualmente non utilizzata, si localizza a ridosso delle piscine termali dell’hotel. Il progetto prevede la realizzazione di: – spa: sauna finlandese per lo svolgimento di aufguss (rituali specifici per sauna), bagno turco, hammam, biosauna, docce emozionali e cascata di ghiaccio; – private spa completamente accessibile; – accoglienza, corner shop e tisaneria; – centro estetico e massaggi; – reparto cure termali (realizzato successivamente e non oggetto di contributo); – servizi e spogliatoi/solarium. La nuova disposizione permetterà una fruizione più organica di tutti i servizi, (attualmente non esistenti o, in altri casi, dislocati in zone separate tra loro) sopratutto permetterà di esperire senza soluzione di continuità il tradizionale reparto cure e l’area spa dedicata al wellness termale. Il nuovo centro termale sarà progettato completamente accessibile e senza barriere architettoniche.

B. Ricavare spazi destinati a servizi e trattamenti termali e wellness. Acquisto di attrezzature di ultima generazione che oltre a permettere l’offerta di servizi competitivi, tengano conto di logiche di risparmio energetico.

C. Il nuovo centro termale sarà dotato di un innovativo sistema di accoglienza smart che permetterà alla clientela, grazie all’ausilio di dispositivi mobile, di scegliere la “thermal experience” più adatta inserendo i propri desiderata e ricevendo nell’immediato una proposta di trattamenti da effettuare, consigli sull’utilizzo delle attrezzature messe a disposizione dalla struttura, informazioni relative ad una sana e corretta alimentazione, una proposta di attività da svolgere nel territorio.

D. La creazione di una linea di trattamenti estetici a base di acqua termale e prodotti del territorio. Si prevede di collaborare in sinergia con aziende locali valorizzando in questo modo la destinazione nel suo aspetto non solo termale ma anche naturalistico, artistico e storico. E. Si prevede di realizzare spazi adeguati per l’esposizione di opere d’arte e lo svolgimento di eventi culturali ed enogastronomici legati alle produzioni locali e al tema della salute preventiva al fine di differenziare il nuovo centro termale da quanto già offerto dai competitor. F. La creazione di un piccolo corner shop all’interno della struttura che permetta la vendita di prodotti tipici locali legati al wellness, quali miele e tisane, e della nuova linea di prodotti estetici. G. Creare una rete e instaurare partnership virtuose con aziende storiche del territorio per aumentare la qualità percepita dei servizi offerti e contribuire alla conoscenza della destinazione da parte del turista. H. Innovazione del sistema di vendita mettendo al centro la persona e l’esperienza che desidera vivere durante la sua permanenza. Con questa azione si intende spostare l’attenzione dal tradizionale sistema di vendita della camera, secondo le varie tipologie e tariffe, a un sistema che proponga innanzitutto un’esperienza di benessere.

 

RISULTATI ATTESI

Grazie alle azioni sopra descritte si intende raggiungere i seguenti risultati: – Incremento del livello di classificazione della struttura alberghiera da 4 stelle a 4 stelle superior e cambio della denominazione da “hotel” a “resort”; – Incremento fra il 5 ed il 10% del numero di presenze medio (confronto fra prima e dopo la realizzazione degli interventi) —> il raggiungimento del risultato verrà rilevato nel corso della realizzazione del progetto a partire dall’apertura del nuovo centro termale. I dati ricavati potranno fornire una proiezione delle future vendite che sarà effettivamente constatabile nei primi anni successivi alla realizzazione degli interventi; – Incremento della spesa media per cliente; – Incremento della percentuale di clienti repeaters (fidelizzazione); – Riposizionamento di prodotto termale. Attualmente in sofferenza dal punto di vista della reputazione, i trattamenti termali delle Terme Euganee vantano tuttavia eccellenti qualità curative. Con il nuovo centro termale si intende proporre in modo accessibile e accattivante la fangobalneoterapia per coinvolgere un maggior numero di utenti nella prevenzione e nel mantenimento di uno stile di vita sano attraverso le terme.

 

NUOVI PRODOTTI E SERVIZI OFFERTI

Il progetto permetterà alla struttura di proporre: – Nuovo centro termale e trattamenti termali di ultima generazione attraverso l’ausilio di attrezzature che oltre al benessere della persona, tengano conto anche di logiche di risparmio energetico e salvaguardia ambientale; – Realizzazione di un calendario di eventi integrato con le attività e proposte provenienti dal territorio; – Linea di prodotti estetici personalizzata in vendita presso il nuovo punto vendita (corner shop); – Percorsi personalizzati che guidino l’ospite attraverso le terme, i trattamenti, i prodotti del territorio incentivando la scelta di prodotti locali per una sana e corretta alimentazione. Il progetto permetterà inoltre di innovare l’offerta turistica locale attraverso l’introduzione: – Di un innovativo sistema di accoglienza del cliente presso il centro benessere attraverso apposita applicazione (sistema di accoglienza smart – azione C); – Del concetto di “wellness experience”, ovvero di un pacchetto turistico che accanto ai trattamenti proponga un’esperienzia benessere a 360° spaziando dalla cultura alla degustazione enogastronomica alla scoperta delle tipicità e caratteristiche del territorio di riferimento.

 

RISPARMIO ENERGETICO, DOMOTICA, PRODUZIONE ENERGIA E RISPARMIO IDRICO

La realizzazione del nuovo centro benessere non comporterà l’utilizzo di suolo, potendo sfruttare la preesistenza di uno stabile nella zona adiacente alle piscine. La realizzazione terrà conto del rispetto dell’ambiente circostante nel quale la struttura è inserita e da cui trae notevole valorizzazione, prevedendo logiche di risparmio energetico quali: – L’utilizzo di tecnologie a LED per l’illuminazione degli ambienti; – La variazione dell’intensità dell’illuminazione in funzione del variare dell’illuminazione esterna nell’arco della giornata; – La regolazione dei ricambi d’aria degli ambienti in base all’afflusso delle persone, permettendo il mantenimento di temperature costanti e riducendo gli sprechi; – Il recupero e l’utilizzo di acqua reflua termale per il riscaldamento della struttura che non necessiterà quindi dell’impiego di energia elettrica; – L’utilizzo di dispositivi di domotica per la gestione centralizzata dell’illuminazione e del riscaldamento degli spazi nell’ottica di massima riduzione possibile degli sprechi. Per un risparmio energetico certificato da apposita dichiarazione allegata pari al 65% del consumo annuo della struttura oggetto degli interventi. Il progetto prevede inoltre la copertura di parte del fabbisogno energetico della struttura attraverso la produzione di energia da fonti rinnovabili tramite: – L’installazione di un impianto fotovoltaico che sopperirà a circa il 30% del fabbisogno del nuovo centro benessere (come da dichiarazione allegata).

 

2. CRONOPROGRAMMA DEL PROGETTO

Descrivere: tempi di realizzazione di ciascuna fase di sviluppo del progetto oggetto dell’impresa/prodotto seguendo lo schema seguente.

Schermata 2019-02-12 alle 14.06.55

3. DESCRIZIONE ANALITICA E PUNTUALE DELLE SPESE PREVISTE

Descrivere: in base al cronoprogramma sopra descritto, fornire un approfondimento dettagliato sulle spese previste per la realizzazione del progetto, con chiaro riferimento a quale tipologia1 appartengono, indicando altresì quantità, prezzo unitario e prezzo totale.

 

Sulla base dell’art.6 del bando il budget progettuale viene così ripartito per quanto concerne le spese ammissibili (IVA ed oneri esclusi):

 

A) OPERE EDILI/MURARIE E DI IMPIANTISTICA

Rientrano in questa voce le spese per la realizzazione fisica (adattamento e riempimento della struttura esistente adiacente alle piscine scoperte, come evincibile dall’elaborato grafico) del nuovo centro benessere nonché all’impiantistica necessaria per il suo funzionamento e sostentamento energetico. Per un’analisi di dettaglio si rimanda al computo metrico allegato.

Per un totale di € 1’494’939,60

 

B) STRUMENTI TECNOLOGICI
Rientrano in questa voce di spesa gli importi relativi all’acquisto dei dispositivi mobile per la realizzazione dell’accoglienza smart, nonché le spese di progettazione e realizzazione dell’app che verrà implementata su tali dispositivi. Si preventiva l’acquisto di device dedicati.

Per un totale di € 10’000,00

 

C) PROGETTAZIONE COLLAUDO, DIREZIONE LAVORI
Rientrano in questa voce le relative spese per la realizzazione del nuovo centro termale.

Per un totale di € 127’256,00

 

D) ARREDI, ATTREZZATURE, MACCHINARI
Rientrano in questa voce di spesa gli arredi e le attrezzature necessarie al funzionamento del nuovo centro termale. Per un’analisi di dettaglio si rimanda al computo metrico allegato.

Per un totale di € 323’015,00

 

E) CERTIFICAZIONI DI QUALITA’, SICUREZZA, AMBIENTALI, ENERGETICA
Non si intende procedere a sostenere spese di questa tipologia

 

F) FIDEJUSSIONE BANCARIA
Non si intende procedere a sostenere spese di questa tipologia

 

G) BREVETTI E PROPRIETA’ INTELLETTUALE
Rientrano in questa voce le spese sostenute per la registrazione del marchio della nuova linea di cosmetici.

Per un totale di € 2’000,00

 

Il totale complessivo di progetto in termini di spese ammissibili è di € 1’957’210,60

 

4. COMPUTO METRICO ESTIMATIVO (nel caso di opere edili/murarie e impianti)

Descrivere: nel caso di opere edili/murarie e impianti, valutazione dei costi del progetto mediante computo metrico estimativo da effettuarsi sulla base delle condizioni di mercato con riferimento, ad esempio, ai prezzari pubblicati dalle camere di commercio.

 

Si rimanda a specifico allegato.

 

5. PRINCIPALI ELABORATI GRAFICI IN SCALA (nel caso di opere edili/murarie e impianti)

Allegare/inserire estratti dei principali elaborati grafici in scala idonea a rappresentare l’intervento/i e ad illustrare l’immobile o gli spazi oggetto dei lavori.

 

Si rimanda a specifico allegato.

 

6. PIANO OPERATIVO-ECONOMICO-FINANZIARIO

Descrivere: liquidità (mezzi propri e/o di terzi) in relazione agli investimenti; sostenibilità del progetto nel futuro, correlazione tra obiettivi, attività, mezzi e tempi di realizzazione del progetto.

 

L’azienda Terme Preistoriche S.r.l evidenzia dai suoi bilanci volumi in costante aumento, un margine operativo netto di buon valore, raddoppiato rispetto all’anno precedente, che copre ampiamente i minimi oneri finanziari, lasciando una redditività di buon valore. L’azienda risulta ben patrimonializzata e poco indebitata. Inoltre va evidenziato che i soci di Terme Preistoriche s.r.l. sono soci anche di Immobiliare Preistoriche s.a.s., società proprietaria degli immobili facente capo alla stessa famiglia.
L’azienda può contare su ricavi per camera superiori alla media della zona e dal conto economico provvisorio del 2016 è possibile notare un ulteriore incremento dei ricavi del 6,5%, rispetto all’esercizio precedente.

L’azienda intende sostenere l’investimento necessario alla realizzazione del progetto (si rimanda alla descrizione analitica delle spese previste) finanziandolo per il 40% con mezzi propri e per il 60% con finanziamento bancario a lungo termine (superiore a 5 anni).

 

Per permettere il raggiungimento degli obiettivi descritti si intende procedere nelle mensilità ricomprese tra settembre 2017 e dicembre 2017 a:
– Effettuazione, richiesta ed ottenimento dei permessi e degli adempimenti burocratici necessari all’avvio dei lavori, per i quali sono già state effettuale le opportune verifiche su fattibilità e tempi di consegna;
– L’ideazione del piano di comunicazione;
– La chiusura delle pratiche di finanziamento per la realizzazione degli interventi.

 

Questo consentirà nelle successive mensilità a disposizione del progetto (nel rispetto delle 20 massime previste da bando) di procedere alla realizzazione delle azioni secondo le tempistiche massime indicate nello schema di riepilogo al punto 2 della presente relazione. Si specifica che le tempistiche indicate rappresentano i tempi massimi di realizzazione delle azioni. In particolare l’azione A è stata quantificata in termini di tempi di realizzazione in maniera sovrabbondante rispetto al necessario per permettere di ricomprendere eventuali imprevisti tecnici.
Operativamente si intende procedere all’apertura del nuovo centro termale a due mesi dalla data di scadenza per la realizzazione del progetto, al fine di poter cominciare a rilevare il rispetto dei risultati attesi.

 

Le azioni D, E, F, G e H inizieranno nella loro realizzazione fin dalle prime mensilità di avvio del progetto, previsto per settembre 2017, di modo da poter essere funzionali al raggiungimento dell’obiettivo complessivo già dalla prima apertura del nuovo centro termale.

 

7. PIANO ORGANIZZATIVO

Descrivere: le risorse umane e le competenze funzionali al progetto a disposizione dell’impresa e/o da acquisire.

 

L’assetto organizzativo dell’azienda prevede attualmente la suddivisione delle risorse umane per le seguenti aree/reparti:
– Amministrazione
– Marketing, comunicazione ed eventi
– Piscine
– Cure termali, centro benessere e fisioterapia
– Gestione e funzionamento della struttura ricettiva
– Accoglienza

 

Il progetto comporterà un forte potenziamento del centro termale e dell’area comunicazione ed organizzazione di eventi che dovrà sviluppare maggiormente il proprio ruolo di collegamento fra la struttura ricettiva ed il territorio.

 

Nello specifico l’area marketing, comunicazione ed eventi, al fine di realizzare le azioni descritte e raggiungere i risultati attesi, dovrà sviluppare la propria funzione in termini di:
– Ideazione, organizzazione e gestione eventi in coordinamento con le attività sviluppate sul territorio, sviluppo piano di comunicazione e gestione contatti con uffici stampa ed agenzie dedicate (azione E);
– Ricerca di collaborazioni con soggetti locali promotori di attività ricreative e culturali coerenti con il target di clientela individuato (azione G);
– Selezione dei fornitori di prodotti tipici territoriali e delle aziende produttrici locali che andranno a comporre la nuova linea di prodotti cosmetici e per la cura della persona (azione D e F).
L’area è attualmente composta da due risorse che possiedono già le competenze per assolvere alla loro funzione e che svilupperanno ulteriormente la propria professionalità continuando i percorsi formativi già avviati nei mesi precedenti (si rimanda agli specifici allegati).
Inoltre per supportare l’attività di tali risorse e garantire idonea visibilità alle azioni che verranno realizzate si intende avviare una collaborazione biennale con idonea agenzia di comunicazione.

 

Per quanto riguarda lo sviluppo del centro termale (azione A e B), nelle mensilità a disposizione per la realizzazione del progetto si provvederà a:
– Potenziare la formazione degli addetti del reparto cure e trattamenti in coerenza con l’offerta di nuovi servizi all’interno del centro termale;
– Incrementare l’organico nel reparto accoglienza (mansione attualmente svolta dalla reception dell’hotel) con una risorsa espressamente dedicata all’accoglienza ed alla gestione del centro termale (spa manager) che, oltre a seguire idoneo percorso formativo in materia, verrà anche specificamente formata sull’utilizzo della nuova applicazione per l’accoglienza smart, sviluppata ed implementata grazie al progetto;
– Individuare collaborazioni con professionisti esterni che possano arricchire l’offerta di servizi del centro termale con particolare riferimento a nutrizione, attività motorie, trattamenti estetici, trattamenti fisioterapici – riabilitativi – di mantenimento, discipline orientali per la cura della mente e del corpo. Si segnala inoltre che tale percorso di crescita del personale è già stato avviato negli anni precedenti con specifici percorsi formativi di cui si allegano gli attestati.

Si segnalano per coerenza con gli obbiettivi progettuali 5 corsi:
– Organizzazione del lavoro (ed.1), Stoppato Angela, ore 16;
– Informatica avanzato (ed.3), Stoppato Angela, ore 24; – E-commerce (ed.1), Stoppato Angela, ore 16;
– Analisi e miglioramento dei processi d’impresa (specialistico, ed.1), Bertipaglia Luca, ore 16;
– Organizzazione del lavoro specialistico (ed.1), Bertipaglia Luca, ore 16.


Privacy Policy
Cookie Policy
//